Mille modi per dire Porridge

La colazione è il pasto più importante della giornata!

Quante volte ce lo saremo sentito ripetere… e quante volte ci siamo limitate ad un caffè preso di corsa e una merendina industriale per i nostri cuccioli?

Quando ho svezzato Niccolò ero vegana (una vecchia storia… vi racconterò un giorno…), quindi continuamente in cerca di alternative al latte per la colazione del mattino, ma che fossero veloci e sane, il più possibile semplici.

È stato così che ho scoperto quanto sia facile e rapido preparare un buon porridge di avena, secondo la miglior tradizione britannica. È diventato da allora la mia colazione preferita a casa, anche perché in famiglia qualcuno preferisce la colazione dolce (i miei due ragazzi grandi), qualcuno la frutta (il mio compagno), qualcuno tende al neutro o salato (io e il piccolo Niccolò) e con poco sforzo posso accontentare davvero tutti… basta avere una buona dispensa e un po’ di fantasia!

Ricetta del porridge

 

Porridge in 1.000 modi

Appena alzate, accendete la macchina da espresso e – mentre si scalda – mettete in un pentolino 2 o 3 cucchiai colmi di fiocchi di avena biologica crudi.

Coprite con il doppio del loro volume di acqua fredda e accendete il fuoco sotto il pentolino.

Mescolate ogni tanto e, quando comincia a sobbollire, vedrete che i fiocchi si riducono pian piano in una crema. Da qui, decidete voi se preferite una crema di avena più liscia, quindi dovrete cuocere ancora mescolando per qualche minuto, oppure se preferite lasciare qualche chicco intero, che conferirà più struttura.

Travasate il porridge in una scodella e lasciatelo intiepidire qualche minuto, se volete, aggiungendo ancora qualche cucchiaio di latte vegetale oppure anche di latte scremato.

Ognuno potrà servirsi e condire la sua porzione come preferisce… sarà sufficiente lasciare tutti gli ingredenti sul tavolo della cucina, e voi potrete dedicarvi tranquillamente a voi stesse per qualche minuto, prima di iniziare un’intensa giornata!

 

Idee per cambiare

Qui di seguito, vi do qualche idea di condimenti, ma è buonissimo anche semplice, solo con un cucchiaino di miele o sciroppo d’acero di buona qualità:

  •  Pezzi di frutta fresca e cocco grattugiato.
  • Semi di chia, cranberries secchi, noci spezzettate e un filo di miele integrale (come in foto).
  • Scaglie di mandorle e uvetta.
  • Pistacchi tritati e semi di chia.
  • Mandorle e pistacchi.
  • Bacche di goji, semi di chia e miele integrale o sciroppo d’acero.
  • Gocce di cioccolato e briciole di biscotto.
  • Gocce di cioccolato fondente e pistacchi tritati.
  • Un cucchiaio di caffè nero e biscotti integrali a pezzi

 

Valentina Nardi

Lascia un commento

*