La prima doppia pagella

 

Prima pagella ieri per Niccolò.
Sesta per Matteo.

 

Sono così orgogliosa di loro, del giudizio e, soprattutto, di ciò che è emerso dai colloqui che, forse, è meglio se non scrivo niente. Rischierei di calarmi nel “core de mamma”.

 

Voglio solo fermare la sensazione. Perché è nuova. Non è semplice felicità, soddisfazione, gioia.
È orgoglio.
Un orgoglio mai provato prima. Sentire tutte e sei le maestre parlare dei miei figli in quel modo è stato come vedere un bel film e finirci dentro all’improvviso.

 

Con la voglia di gridarlo.

 

A loro l’ho detto. Oh, se l’ho detto!

In realtà che sono fiera di loro mi è capitato di dirlo tante volte. La differenza? Che anche loro ieri erano fieri di loro stessi.
C’è qualcosa di più bello che vedere un figlio orgoglioso di se stesso? Non ho mai visto sui loro visi tanta gioiosa consapevolezza.

 

Diciamolo ai figli che siamo fieri di loro, perchè la loro consapevolezza sarà la nostra gioia. E le tracce che lasceremo in questo modo saranno per loro, forse, le fondamenta per amarsi anche quando “pioverà”.

 

Pagella scuola

Commenti

  1. Che bella esperienza… Provo un po’ di invidia. Come ho raccontato in un post, a noi è mancata.
    Un abbraccio,
    Monica

  2. Anche noi abbiamo ritirato la nostra prima pagella, First è voluto venire ed era emozionatissimo 😀

  3. Che bello, ben trovata. Ti seguo su Ig ma ci ho messo un po’ a scoprire il tuo blog! Bellissimo

  4. Anche Big Boy ha preso la sua prima pagella. Voti bellissimi! Comportamento pessimo… “ha capito perfettamente tutte le regole della scuola, ma non ha nessuna intenzione di rispettarle”… fantastico!
    Cosa fare? lo sgrido, lo castigo (di nuovo), lo comprendo?
    Se esagero con la punizione penserà che acquisire contenuti, imparare a leggere, scrivere, scrivere in corsivo, fare le addizioni e le sottrazioni e impararlo bene, in soli quattro mesi, non sia servito a nulla! Se non lo punisco, invece, penserà che non rispettare le regole solo perchè non ci piacciono sia corretto. E allora? Mi sono limitata a leggere con lui tutta la pagella, gratificandolo nella parte dei contenuti e riflettendo con lui sulla parte del comportamento. Risultato: lo scopriremo solo vivendo.
    Nonostante tutto orgoliosissima di essere la sua mamma!

  5. Bravi loro e brava tu. Non sempre si riesce a raccogliere quello che si semina. Quando accade è una gioia per tutti. Per voi e per chi crede che l’essere genitore, come tu lo sei, ripaga.
    Raffaella

  6. Dì loro che siamo tutte orgogliose di loro!! Capisco quanto puoi esserti sentita fiera e felice! Brava e bravi loro!

  7. L’ho letto con un sorriso perché sono ancora così lontana dalle pagelle e ho pensato: “ce n’è di strada da fare per me e il patato!” 🙂
    Complimenti anche a te mamma, che di impegno dei genitori dietro al loro “bravo” ce n’è sempre tanto!
    Fra

  8. Che bella emozione, che orgoglio!
    Bravissimi loro… forse bravissima tu 😉

  9. Infatti, se a me l’avessero detto almeno una volta, invece era solo un “hai fatto il tuo dovere”, oppure “potevi fare di più”.
    Io invece, come te, sono mamma orgogliONA: me la dico, me la canto, me la godo. E non manco di farglielo sapere, insieme a un sacco di “ti voglio bene”.
    Nello specifico (pagella) al colloquio della prima pagellina di Miriam ho fatto solo una domanda: la bambina è nella media?
    Assolutamente sì, la risposta.
    Perfetto, il resto che volevo sapere me l’ha già detto, maestro.
    E sarebbe?
    Che è una bambina educata. Grazie signor maestro, al momento mi basta e mi ci gongolo pure.

  10. che bello …i miei per ora (e siamo in prima materna) sono vivaci , scalmanati e fan sempre a botte …mi sà che cominciamo malucio ;D

  11. ma tanti tanti complimenti per i tuoi ometti!!!

Lascia un commento

*