Terzo cesareo e chiusura delle tube

Domanda

Gentile dott.ssa Lopopolo,
ho 38 anni e sono in attesa del mio terzo bambino (femmina). Nascerà tramite parto cesareo ed è il terzo visto che anche gli altri due figli sono nati nello stesso modo.
Volevo da lei un consiglio. Mi hanno consigliato, sia il mio ginecologo che il mio medico di base di effettuare la chiusura delle tube per non mettere a rischio la mia vita in un’altra eventuale gravidanza anche se non è mia intenzione e neanche di mio marito.
Ma oltre alla sua opinione volevo sapere cosa comportava questa chiusura oltre al non poter più concepire figli.
Comporta un’anticipazione della menopausa e quindi un’interruzione immediata del ciclo mestruale?
La ringrazio fin d’ora per la sua attenzione e in attesa le porgo cordiali saluti.

Risposta

La chiusura o legatura delle tube ha solo un effetto unico: quello di impedire la fecondazione che, appunto, avviene nelle tube.
Per il resto in lei nulla si modificherà.
Il consiglio di eseguire una sterilizzazione tubarica viene dato per il rischio elevato di avere un’altra gravidanza con tre cesarei alle spalle, per le numerose aderenze pelviche che si formano e, infine, per l’assottigliamento della porzione di utero dove viene eseguito il taglio.
Tenga presente che questo sarà, però, un intervento irreversibile.


Graziella Lopopolo – Ginecologa

Commenti

  1. Cara dottoressa io sono mamma di 3 femmine ho 46 anni la più grande ha quasi 26 anni, e le più piccole la (2) di 9 anni fatti a maggio e l’ultima di (7) anni fatti a gennaio..
    Nel ultimo cesareo x che ne ho’ fatti 3 mi hamno consigliato la chiusura delle tube 1 x che 3 cesareierano sufficienti vista anche l’età avevo quasi 38 anni all’ultimo. ..
    E poi x che le ultime 2gravidanze le ho fatte con diabete gestazione. ..
    Ammetto anche che ora ha distanza di tanti anni inizio a pentirmene!: in un 1 momento quando mi fu proposto e dissi al mio compagno di sottoporsi la legaturanio prima ne avevo parlato con il mio compagno e li avevo esposto la possibilità di una vasectomia: lui rispose di no!; ed io accettai di rinunciare anche x che era piu’ 1 sacrificio pesante da accettare x me che x lui visto e considerato la differenza d’età..
    Ci passiamo 5 anni di differenza io ora ne ho 46 e lui 41 appena compiuti…
    Solo che ora inizio ha pentii x che so che non posso più tornare in dietro! : e nonostante l’età! I pericoli ha cui andrei in contro con tutta la mia pazzia di donna/madre vorrei poterne fare 1 altro/altra visto che ho messo al mondo solo femmine..
    Ma so che è una decisione che 1 volta presa non c’è argine d’errore che si possa tornare in dietro… che peccato…

Commenta

*