Vado io in Comune

Atto I – Scena 4^
Isp. Clouseau, Mamma Silvia

La scena si svolge parte via sms e parte verbalmente.
L’ispettor Clouseau è all’Università, al lavoro. Mamma Silvia sta rientrando ed è alla guida.

Sono le 14 di un caldo pomeriggio di inizio autunno.
Un
motivetto accompagna l’apertura del sipario.

Isp. Clouseau (sms) – Vado io in Comune a consegnare l’ISEE, prendo Matteo a scuola e ci andiamo insieme.
Mamma (sms) – Ok, io sto arrivando a casa (un po’ meravigliata da tanta solerzia burocratica).
Isp. Clouseau (sms)Io non sono a casa, vado direttamente da qui. Ho preso il modulo stamattina.

Mamma Silvia che conosce il suo galletto amburghese (ci sono contesti in cui la definizione “pollo” suona troppo altisonante), entra in casa e, prima ancora di togliersi la giacca, controlla la cartellina sul tavolo.

L’ISEE fa bella mostra di sé.

Mamma
(sms)L’ISEE è qui.
Ispettor Clouseau
(sms) Ah. Allora torno a prenderlo.

Mezzora dopo, l’Ispettore entra in casa tutto affannato. Posa la cartella, si toglie la giacca. Va in bagno. Esce dopo 20 minuti, lavato e cambiato (eh certo, per andare in Comune è necessario mettersi vestiti puliti).

Isp. Clouseau –
Ciao io vado.
Mamma –
Ciao (esce in balcone).

Mentre lo guarda allontanarsi, Mamma Silvia ha un presentimento. Rientra. Guarda la solita cartellina.
L’ISEE continua a far bella mostra di sé.
Mamma Silvia prende il cellulare a lo chiama. Non risponde.  Mamma Silvia, dalla notoria esigua pazienza, desiste.
Un minuto dopo, un’auto inchioda nel cortile.

L’ispettore non fa in tempo a suonare che Mamma Silvia gli stende i moduli.

Mamma –
Tieni (ride). Mi dispiace per te, ma questa la bloggo.
Ispettor Clouseau
– Ormai (ride) il blog è diventato una minaccia.

In effetti lo è. Finché dura il sorriso!

Commenti

  1. che ridere, ma io non posso dire che bloggo, se no partono filippiche sulla privacy e sul fatto che metto in piazza gli affari nostri. Io bloggo e basta, tanto lui non legge… Poi glielo dico a cose fatte, o glielo dicono i nostri amici che se la ridono…

  2. Grazie Manu.

  3. ecco adesso ci sei anche tu, con un po’ di ritardo ma ci rientri di diritto!

    http://www.pianetamamma.it/donna-e-mamma/blog-di-mamme-e-qualche-papa.html

  4. questo Clouseau mi ricorda qualcuno… ahah mi hai fatto morire dal ridere

    manu

  5. Io spero che facciano un corso…in tal caso mi resterebbe qualche speranza per gli altri due maschi di casa.

  6. Ihihih, ma nascono così o fanno un corso? Mi ricorda un certo marito…

  7. devo fare un gruppo pro isp clouseau su fb!!! giuro che lo faccio!!!!

  8. Non è che è davvero un nostro parente???

  9. Ma è troppo tenero! 😀

    Sai quell’ex fidanzato fotocopia di Matteo di cui ti ho già parlato? Era anche così! 😀

Lascia un commento

*